Organizzazioni di proprietari delle scorte obbligatorie

Qualsiasi ramo economico soggetto alla costituzione di scorte obbligatorie può costituire un’organizzazione delle scorte obbligatorie di diritto privato. Quest’ultima istituisce un fondo di garanzia per coprire i costi generati dalle scorte obbligatorie e l’eventuale diminuzione di prezzo dei beni, oltre a svolgere i compiti su mandato della Confederazione (p. es. controllo delle scorte obbligatorie).

Oggi queste organizzazioni esistono in tutti i rami soggetti alla costituzione di scorte obbligatorie:  réservesuisse (cereali, alimenti e foraggio), Agricura (concime), CARBURA (prodotti petroliferi), Provisiogas (gas naturale) e Helvecura (agenti terapeutici).

Ulteriori informazioni

Organizzazioni di proprietari delle scorte obbligatorie

Fondi di garanzia

Garantiefonds

Fondi di garanzia

 

I fondi di garanzia servono a coprire i costi e il rischio di una diminuzione dei prezzi delle scorte. I mezzi finanziari di un fondo sono gestiti dalle organizzazioni incaricate delle scorte obbligatorie, ma non appartengono né ai membri di tali organizzazioni né alla Confederazione.

I fondi di garanzia sono alimentati in due modi tramite le tasse sui beni stoccati: secondo il regime della prima messa in circolazione nel Paese i contributi vengono prelevati sia sui beni importati sia su quelli prodotti in Svizzera, mentre secondo il regime delle tasse doganali vengono prelevati solamente sulle importazioni. CARBURA e réservesuisse prelevano i contributi sulle importazioni mentre Provisiogas, Agricura e Helvecura sulla prima messa in circolazione dei beni.

L’UFAE vigila affinché i contributi vengano utilizzati conformemente allo scopo previsto secondo il principio della liquidazione senza utili né perdite per i proprietari delle scorte.

Ultima modifica 15.11.2016

Inizio pagina

https://www.bwl.admin.ch/content/bwl/it/home/themen/pflichtlager/pflichtlagerorganisationen.html