Agenti terapeutici

Il fabbisogno svizzero di agenti terapeutici è coperto perlopiù grazie alle importazioni. Per certi prodotti (antibiotici, insulina) il nostro Paese dipende interamente dalle importazioni.

Heilmittel

Attualità

L’Approvvigionamento economico del Paese rafforza la sua struttura e la direzione

L’Approvvigionamento economico del Paese (AEP), che si basa sulla stretta cooperazione tra la Confederazione e l’economia, rende la sua struttura più efficiente. L’UFAE rafforza la direzione delle segreterie Alimentazione e Agenti terapeutici. E dal 1° gennaio 2022 il settore Agenti terapeutici avrà, all’interno del sistema di milizia dell’AEP, un nuovo responsabile.

Dal 1° gennaio 2022 Monika Schäublin sarà a capo della segreteria Agenti terapeutici dell’UFAE. Finora questa segreteria era diretta, insieme a quella Alimentazione, da Ueli Haudenschild, che mantiene la sua funzione.

Dal 1° gennaio 2022 il settore Agenti terapeutici sarà diretto da Christoph Amstutz. Quest’ultimo è attivo da dieci anni nell’approvvigionamento economico del Paese; e negli ultimi tre anni ha rivestito il ruolo di vice-responsabile del settore Agenti terapeutici.

Amstutz prende, all’interno dell’AEP, il posto dell’attuale responsabile Stefan Mühlebach, farmacista e professore emerito di farmacologia e medicina ospedaliera all’Università di Basilea, che ha diretto il settore Agenti terapeutici dal 2010 al 2021.

Comunicato stampa: L’Approvvigionamento economico del Paese rafforza la sua struttura e la direzione

(30.12.2021)

Negli ultimi anni la globalizzazione ha portato alla concentrazione dei fornitori e delle sedi di produzione; in parallelo, le misure di risparmio hanno determinato la riduzione degli stock a tutti i livelli. Questo contesto ha reso le catene di approvvigionamento più vulnerabili.

L’AEP ha previsto misure per far fronte sia a una penuria o a un esaurimento scorte di breve durata, sia a eventi di più ampia portata, come una pandemia. È possibile agire su due fronti, sostenendo l’offerta (tramite le scorte obbligatorie) e controllando la domanda (distribuzione in base alle priorità, contingentamento).

L’obbligo di notifica sulla piattaforma dedicata dell’UFAE permette di prevedere eventuali difficoltà nel reperire prodotti critici per la sicurezza dell’approvvigionamento. Ciò consente di prendere per tempo le misure necessarie per compensare l’esaurimento scorte annunciato.

Ulteriori informazioni

Ultima modifica 30.12.2021

Inizio pagina

https://www.bwl.admin.ch/content/bwl/it/home/themen/heilmittel.html