Agenti terapeutici

Il fabbisogno svizzero di agenti terapeutici è coperto perlopiù grazie alle importazioni. Per certi prodotti (antibiotici, insulina) il nostro Paese dipende interamente dalle importazioni.

Heilmittel

Attualità

Superare le penurie grazie alla Piattaforma farmaci

Tra il 2019 e il 2020 i problemi di approvvigionamento di medicamenti d’importanza vitale soggetti all’obbligo di notifica sono stati oltre 300. La Piattaforma farmaci dell’approvvigionamento economico del Paese (AEP) ha registrato e analizzato i casi segnalati. Secondo quanto emerso dal rapporto di cui il Consiglio federale ha preso visione il 12 maggio 2021, il monitoraggio precoce e il ricorso alle scorte obbligatorie hanno permesso di superare numerosi momenti critici.

La Piattaforma farmaci serve a garantire l’approvvigionamento dei pazienti anche in caso di penuria e nel biennio 2019–2020 ha raccolto un totale di 321 segnalazioni. Tra il 2016 e il 2019 il numero di notifiche ha fatto registrare un aumento, mentre nel 2020 ha visto una riduzione del 26 per cento, passando da 184 (2019) a 137 (2020). Durante la prima ondata della pandemia di coronavirus, ad aprile 2020 i numeri sono effettivamente aumentati di molto, ma nel corso dell’anno sono scesi al di sotto del livello dell’anno precedente. Questo calo potrebbe essere giustificato dalle conseguenze della crisi sanitaria.

Comunicato stampa: Superare le penurie grazie alla Piattaforma farmaci

Rapporto 2019-2020 del Centro di notifica degli agenti terapeutici (in francese) (PDF, 1 MB, 12.05.2021)

(12.05.2021)

Negli ultimi anni la globalizzazione ha portato alla concentrazione dei fornitori e delle sedi di produzione; in parallelo, le misure di risparmio hanno determinato la riduzione degli stock a tutti i livelli. Questo contesto ha reso le catene di approvvigionamento più vulnerabili.

L’AEP ha previsto misure per far fronte sia a una penuria o a un esaurimento scorte di breve durata, sia a eventi di più ampia portata, come una pandemia. È possibile agire su due fronti, sostenendo l’offerta (tramite le scorte obbligatorie) e controllando la domanda (distribuzione in base alle priorità, contingentamento).

L’obbligo di notifica sulla piattaforma dedicata dell’UFAE permette di prevedere eventuali difficoltà nel reperire prodotti critici per la sicurezza dell’approvvigionamento. Ciò consente di prendere per tempo le misure necessarie per compensare l’esaurimento scorte annunciato.

Ulteriori informazioni

Ultima modifica 18.05.2021

Inizio pagina

https://www.bwl.admin.ch/content/bwl/it/home/themen/heilmittel.html