Elettricità

light-4297386_1920

In Svizzera, gran parte del fabbisogno di energia viene coperto dal petrolio, dal gas naturale e dall’elettricità. Quest’ultima, che risponde a circa un quarto del fabbisogno totale di energia, ha un’importanza cruciale tanto per la popolazione quanto per l’economia. Per garantirne l’approvvigionamento, il nostro Paese deve produrre una quantità sufficiente di corrente, disporre di una buona infrastruttura di rete e ricorrere alle importazioni.

Se a seguito di problemi su questi fronti (capacità limitata di produzione, trasmissione e/o importazione) si viene a creare uno squilibrio tra la domanda e l’offerta di corrente che dura giorni, settimane o addirittura mesi, si parla di penuria o di crisi dell’approvvigionamento elettrico. Ciò può accadere per esempio quando la produzione interna di corrente si riduce a causa del basso livello dei laghi o dei fiumi e non si riesce a compensare il deficit con importazioni più ingenti.

In Svizzera l’approvvigionamento di elettricità è generalmente nelle mani dell’economia, ma se quest’ultima non riesce ad affrontare il periodo di penuria con i propri mezzi, interviene la Confederazione. La preparazione e l’attuazione delle misure di gestione regolamentata in caso di penuria competono all’Approvvigionamento economico del Paese (AEP).

Mentre la maggior parte delle situazioni di penuria sono dovute a una concatenazione di diversi eventi, le interruzioni di corrente – ovvero le interruzioni dell’approvvigionamento elettrico su scala regionale o europea – sono improvvise e possono durare da un paio di minuti a giorni interi. Le principali cause sono il danneggiamento o il sovraccarico dell’infrastruttura di rete e i problemi tecnici. In questi casi spetta all’industria elettrica intervenire.

Come si possono preparare i privati e le imprese?

Le situazioni di penuria, così come le interruzioni di corrente, possono avere delle forti ripercussioni sulla nostra quotidianità. Per questo motivo è utile prepararsi al meglio per tali evenienze:

Le misure dell’approvvigionamento economico del Paese in caso di penuria di corrente

Quando ci si trova in una situazione di scarsità di corrente, l’elettricità non manca del tutto ma risulta insufficiente. In questi casi, in un primo momento l’Approvvigionamento economico del Paese lancia degli appelli alla popolazione e all’industria affinché riducano volontariamente il consumo di elettricità.

Se gli appelli si rivelano insufficienti, l’Approvvigionamento economico ricorre alle misure previste per il disciplinamento dell’elettricità, in modo da controllare il consumo e l’offerta di corrente. La decisione di applicare le misure singolarmente o in maniera combinata viene presa in base alla situazione e mira a continuare a garantire l’ordine sociale nel Paese.

Per ridurre il consumo di elettricità l’Approvvigionamento economico prevede varie misure:

Queste misure possono essere decise dal Consiglio federale e hanno un forte impatto sulla popolazione e sull’economia. L’esecuzione è affidata all’Organizzazione per l’approvvigionamento elettrico in situazioni straordinarie (OSTRAL).

Ulteriori misure di sostegno per l’industria elettrica

Ulteriori informazioni

Ultima modifica 26.11.2020

Inizio pagina

https://www.bwl.admin.ch/content/bwl/it/home/themen/energie/elektrizitaet.html